Il bullismo cos’è, cosa non è, quali segnali osservare e cosa fare.

Molti sono gli episodi di bullismo che arrivano dai mass media ogni giorno, a volte diventano fatti di cronaca e si rimane allibiti, impauriti, come se si trattasse di qualcosa di incomprensibile e di lontano da noi e dai nostri figli… potremmo pensare che tanto tutto questo non accadrà mai a mio figlio… oppure se l’ansia sale potremmo pensare che cose del genere possano accadere proprio nella scuola del mio bambino… pensieri ed emozioni come questi nascono dalla mancanza di conoscenza del fenomeno del bullismo, ma sempre più spesso tale fenomeno può entrare a fare parte delle nostre vite (un figlio, un nipote, un amico, un alunno), per questo motivo vale la pena conoscerlo per poter affrontare e gestire al meglio l’eventualità di imbattersi nel fenomeno, senza rischiare di sentirsi impotenti e non saper cosa fare o peggio di sfogare la frustrazione derivata in atti aggressivi insensati o poco utili. Continua a leggere

Annunci

La creatività, i bambini e gli adulti.

Con la parola CREATIVITÀ si fa riferimento ad una capacità produttiva della ragione o della fantasia, al talento creativo, all’inventiva, alla possibilità di connettere informazioni in maniera nuova per produrre un risultato inatteso, inconsueto e innovativo. La creatività deriva dal verbo creare, quindi fare emergere dal nulla o da qualcosa che apparentemente non si lega qualcos’altro che prima non c’era. Continua a leggere

Lo spannolinamento

Prima o poi ci arriviamo tutti a quel momento, il momento in cui abbandoniamo il pannolino per cominciare a diventare “grandi”. Si perché poi… grandi… non è che togliendo un telo cerato che assorbe la nostra pipì da un giorno all’altro si diventa grandi. Comunque… Ecco, questo per dirvi che vorrei parlare di quella fase della vita dei nostri cuccioli durante la quale affrontiamo il temibile “Spannolinamento”. Continua a leggere

Preadolescenza: alla ricerca di una terra di mezzo.

Il periodo dello sviluppo umano comunemente chiamato preadolescenza coincide con il momento di passaggio tra l’età infantile e quella adolescenziale. Orientativamente parliamo del periodo scolastico della scuola media che nonostante sia evidentemente più breve del periodo adolescenziale, a volte presenta sfide impegnative sia per i genitori che per i figli. L’aggravante in questo senso è sicuramente dovuta alla precocizzazione del fenomeno di maturazione dell’essere umano che evidenzia, in quelli che fino al giorno prima i genitori vedevano come i “loro piccoli”, atteggiamenti di stampo adolescente in maniera sempre più precoce. Continua a leggere